– 6 –

Giornata super impegnativa quella di oggi, e ricca e piena di bellezza.
Al punto che stasera ahimè sono un po’ indeciso.

La bellezza che voglio condividere è quella di una svolta.
Avete presente quando siete stretti in una morsa di nulla, con il nulla che vi stimola, e il nulla attorno a voi? Bene, la svolta sta nel trovarsi, ri-trovarsi e decidere di uscirne.

Si oggi sto in vena di filippiche e pipponi.
“nel mezzo del cammin de mi vita mi ritrovai in una serva oscura che la via era smarrita”
Ecco, partite da questa chiosa dantesca e immergetevi in un tumulto di onde grige di insofferenza e irrequietezza.
Il senso di perder tempo. Il senso di angoscia nel non essere produttivi.

Immaginatevi però di trovare il vostro punto di leva e di decidere di mettervi in discussione al punto da cambiare completamente prospettiva e punto di vista.

Oggi la mia bellezza l’ho incontrata in una persona a me cara.

viandante

A tutti i viandanti che si rendono conto che il cammino appena fatto non può essere ripercorso e che gli aspetta un futuro di certo diverso dico: “non fare mai le cose facili, le strade semplici”

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s